Napoli. Il sangue di San Gennaro non si è sciolto. Non pensare a sciagure e disgrazie

Il miracolo di San Gennaro non si è verificato. Il sangue non si è sciolto. Monsignor Vincenzo De Gregorio, che si è occupato di verificare l’effettiva liquefazione, ha specificato che “c’è un piccolo velo in superficie, ma allo stato attuale non si può parlare di prodigio”.

Il prodigio non è avvenuto

De Gregorio si è rivolto ai fedeli invitando a “non pensare a sciagure e disgrazie. Noi siamo uomini di fede e dobbiamo continuare a pregare”.

Il rito dello scioglimento del sangue

Tutto è iniziato alle 16 ma alle 19.15 la Cappella del Tesoro di San Gennaro è stata chiusa: il “miracolo” non è avvenuto. Da tradizione la sostanza contenuta nell’ampolla diventa liquido il primo sabato che precede la prima domenica di maggio, il 19 settembre e il 16 dicembre.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli. Il sangue di San Gennaro non si è sciolto. Non pensare a sciagure e disgrazie Napoli. Il sangue di San Gennaro non si è sciolto. Non pensare a sciagure e disgrazie ultima modifica: 2016-12-16T21:38:49+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento