Come conservare gli alimenti correttamente

Collocare il cibo nel nostro frigorifero all’apparenza può sembrare un’operazione assolutamente normale e priva di particolari problematiche.
In realtà non è del tutto vero, esistono delle “regole” ben precise per la conservazione degli alimenti, la cui corretta osservanza può fare la differenza tra un prodotto ben mantenuto e un altro irrimediabilmente da buttare.

I principi sono molto semplici, vediamo i principali.

Carne

Non tutti sanno che la carne deve essere collocata nel ripiano più freddo, presumibilmente quello direttamente al di sopra del cassetto delle verdure. Inoltre il mantenimento della carne, bovina soprattutto, prima del consumo è di 2 o 3 giorni, mentre se congelata si suggerisce di non far passare più di sei mesi per utilizzarla.

Formaggi e latticini

I formaggi vanno custoditi sempre con un’apposita pellicola per frigorifero, e il ripiano migliore sarà quello medio-freddo.
Attenzione: formaggi e latticini, compresi gli yogurt, vanno consumati entro due giorni dall’apertura della confezione.

Uova

Generalmente, tendono a mantenersi per circa un mese in frigorifero. La collocazione delle uova è la parte alta dello sportello, dove risiede l’apposito alloggio. La motivazione non è casuale: quella parte del frigo è refrigerata in modo adeguato per questo tipo di alimento.

Salumi e affettati in genere

Per quanto riguarda i nostri prodotti freschi dal reparto salumeria, potremo tranquillamente conservali nella carta con cui ci sono stati venduti, la quale è fatta apposta per essere utilizzata anche in frigorifero mantenendo i cibi freschi e gustosi.

Frutta e verdura

La destinazione di questo tipo di alimenti è il classico cassetto, generalmente posto alla base del frigorifero. Si consiglia di utilizzare apposite buste di carta, o similari, per la conservazione.

Anche il pesce merita una busta di carta per il mantenimento, ma in questo caso ricordiamoci di consumarlo entro un giorno dalla sua collocazione in frigorifero.

Suggerimenti finali

A prescindere dalle specifiche sopra riportate, ricordiamoci di usufruire dello sportello contenitivo interno per riporre bibite che necessitano di una leggera refrigerazione. Inoltre, i cibi cotti avanzati devono essere riposti nel centro del frigorifero e in appositi contenitori con coperchio.

Ricordiamo infine che cibi come latte, latticini e riso tendono ad assorbire gli odori, quindi conserviamoli chiusi o provvediamo a tenerli lontani da alimenti particolarmente odorosi.

Fonte : www.2001refrigerazione.it

0
SHARES
0