Napoli. In via Maria Cristina di Savoia sgozzato l’ingegnere Vittorio Materazzo

Brutale delitto a Chiaia.  Il corpo di un uomo di 51 anni è stato rinvenuto in strada su viale Maria Cristina di Savoia, 3, tra l’ingresso di casa e un parrucchiere. Il corpo senza vita di Vittorio Materazzo è stato trovato da un condomino che ha dato l’allarme alla Polizia. Dietro l’episodio potrebbero esserci anche motivi personali.

La vittima è un ingegnere di 51 anni

Vittorio Materazzo è sposato, padre di 2 bambini. Sarebbe stato affrontato da una persona che gli ha reciso la carotide con un coltello. Matarazzo sarebbe stato affrontato sotto la sua abitazione al rientro dal lavoro. L’ingegnere aveva il volto sfigurato da pugni e la gola sgozzata. Gli inquirenti sembrano privilegiare l’omicidio per motivi personali, forse legati alla morte di suo padre risalente ad alcuni mesi. Il genitore era deceduto per cause sulle quali Materazzo dubitava: al punto da presentare un esposto in procura chiedendo la riesumazione della salma. La richiesta era stata però archiviata dai pubblici ministeri.

0
SHARES
0