In cosa consiste il frazionamento catastale e come si attua

Il frazionamento catastale è la suddivisione di un fabbricato o di un terreno, in diverse porzioni. A seconda dei casi tale frazionamento può avvenire in tempi molto brevi, o possono servire diversi mesi per svolgerlo nel modo corretto.

Il frazionamento catastale di un terreno

Il frazionamento catastale di un terreno è il più semplice da ottenere e da eseguire. Se si tratta di un terreno agricolo, non è possibile per legge effettuare suddivisioni in parcelle di dimensioni inferiori ai 15.000 metri quadrati; nel caso invece di terreno edificabile è possibile suddividerlo in lotti di dimensioni varie, per poi procedere alla vendita, o alla suddivisione tra eredi. Per effettuare il frazionamento catastale di un terreno è comunque necessario richiederne l’autorizzazione presso gli uffici comunali, che verificheranno la proprietà del terreno e la composizione di ogni singolo lotto.

Il frazionamento di un immobile

Il frazionamento catastale di un immobile avviene in modi e tempi assai diversi rispetto a quello di un terreno, questo perché per suddividere in più parcelle un fabbricato può essere necessario l’adeguamento strutturale e impiantistico della struttura, e di ogni singola frazione. Per richiedere le necessarie autorizzazioni al comune si devono presentare tutti documenti che riguardano le opere edili da effettuare. Quando si divide un palazzo, ad esempio, può risultare necessario costruire nuovi impianti, per posizionare le tubature e gli allacciamenti per dare vita a bagni e cucine in zona dove tali servizi non erano presenti.

Il costo del frazionamento

Il costo del frazionamento dipende essenzialmente dalle opere che si devono attuare. Per quanto riguarda le richieste da presentare al comune e presso il catasto si pagano oneri di cancelleria e il costo degli atti notarili per le variazioni di proprietà di ogni singola parcella prodotta dal frazionamento. Si devono poi considerare tutte le opere edili da realizzare, che possono essere anche molto ingenti. Nel caso in cui si tratti del frazionamento di un immobile il comune richiederà anche il pagamento egli oneri di urbanizzazione: la suddivisione di un immobile in diverse unità abitative porterà alla presenza di un maggiori numero di famiglie nello stesso lotto di terreno.

Perché effettuare un frazionamento

Sono moltissime le motivazioni che spingono ad effettuare un frazionamento. Molto spesso si tratta della suddivisone di un’eredità o dell’esecuzione di una volontà testamentaria. Anche solo dividere la proprietà dei genitori tra i figli costringe a questo tipo di procedura. In alcuni casi il frazionamento precede una vendita, ed è un buon metodo per aumentare il valore del fabbricato da frazionare.

0
SHARES
0