Milano. Immaginare insieme il futuro degli Scali Ferroviari dismessi

Dagli Scali, la nuova città” è l’evento promosso da FS Sistemi Urbani con il Comune di Milano e la Regione Lombardia previsto dal 15 al 17 dicembre allo Scalo Farini.

Priorità e obiettivi di sviluppo degli scali dismessi

La giunta Sala intende coinvolgere cittadini ed attori istituzionali nelle scelte future inerenti gli scali ferroviari dimessi di: Farini, Porta Genova, Porta Romana, Rogoredo, Greco-Breda, Lambrate e San Cristoforo. Questi scali complessivamente vantano un milione e 250 mila mq di superficie.

Lo scopo dell’evento di dicembre è tracciare una visione d’insieme per la trasformazione degli scali mediante 5 prospettive, il tutto in un’ottica di partecipazione attiva tra i vari soggetti interessati, per definire il futuro di aree strategiche di Milano.

scali-ferroviari-vista-binari

Giovedì saranno 15 saranno identificate le linee guida per la definizione dei 5 possibili scenari che si andranno ad affrontare nello specifico da venerdì 16, quando entreranno in campo 5 gruppi multidisciplinari guidati da architetti di fama internazionale: Benedetta Tagliabue (EMBT), Francine Houben (Mecanoo), Stefano Boeri (studio SBA), Ma Yansong (MAD Architects) e Cino Zucchi (CZA).

I progettisti

Saranno loro che offriranno concretezza al lavoro dei tavoli realizzando elaborati e modelli che verranno presentati alla città a marzo 2017.

0
SHARES
0