Luoghi incantevoli da visitare: l’Isola del Giglio

Situato all’interno dell’Arcipelago Toscano, il Giglio rappresenta una piccola perla incastonata nel Mar Tirreno, un mare che sa regalare fantastici panorami.

Se volete visitare l’Isola potete utilizzare il classico traghetto direttamente da Porto Santo Stefano, o provare dei servizi alternativi come quello delle minicrociere di una singola giornata organizzate dalla Motonave Ulisse.

Il Giglio si presenta al visitatore con un insieme di piccole case variopinte, che regalano un colpo d’occhio davvero suggestivo; si tratta di un territorio che ha molto da offrire dal punto di vista naturalistico e paesaggistico, con i suoi chilometri di coste alte e scoscese, con acque sempre limpidissime e con la rigogliosa macchia mediterranea, che può essere esplorata facilmente percorrendo uno dei numerosi sentieri di cui l’Isola è disseminata.

case-variopinte-isola-del-giglio

Giglio Porto, Castello e Campese sono i tre principali centri abitativi che troverete all’interno dell’Isola, e rappresentano un interessante alternativa per chi non vuole visitare solo la costa.

In particolare Giglio Porto, naturale attracco delle imbarcazioni e traghetti, è un grazioso centro che, durante la stagione estiva, si anima particolarmente; di origine Romana, tra i suoi punti di interesse ha la splendida Torre del Saraceno, oltre che l’area portuale con al suo interno i due fari che sono disposti sui moli.

Dal Porto si possono raggiungere le principali spiagge dell’Isola, andando a dividere l’area in parte ovest ed est. Nella prima si può trovare la Spiaggia del Campese, mentre nella seconda abbiamo quella delle Caldane e dell’Arenella.

Questi luoghi sono particolarmente interessati dal turismo estivo, per questo sono spesso molto affollati e non idonei per chi desidera una vacanza più tranquilla. Il nostro consiglio è quello di considerare anche alcune tra le spiagge dell’Isola del Giglio più piccole per dimensioni, ma che racchiudono al loro interno splendidi panorami e acque limpidissime (consigliate, fra tutte, sono la Spiaggia dell’Allume e la Cala di Sparavieri).

costa-dellisola-del-giglio

L’Isola del Giglio risulta essere caratterizzata da un territorio prevalentemente montuoso, al cui interno vengono ospitati numerosi animali selvatici, dagli uccelli migratori fino ai conigli selvatici.

Se li volete ammirare consigliamo di percorrere la sentieristica dell’Isola, che rappresenta un modo diverso di rapportarsi con il territorio (pensate che queste strade venivano sfruttate dagli abitanti del Giglio per raggiungere i campi da coltivare, con la situazione che è rimasta immutata fino a non molti anni fa, quando è stata costruita la moderna Strada Statale).

 

Volete realizzare un soggiorno al Giglio? Il consiglio che vi diamo è quello di concedervi almeno una settimana intera, per avere il tempo di scoprire tutti i segreti di questa zona, che anche se sembra di dimensioni ridotte, non finisce mai di stupirvi.

Si possono utilizzare i classici hotel per soggiornare, ma un’idea diversa potrebbe essere quella di prendere un appartamento in affitto o addirittura acquistarlo, se disponibile anche in vendita. L’idea non è da considerarsi errata, in quanto si tratta di un modo diverso e molto più autonomo di sfruttare il nostro tempo sull’Isola, senza dover sottostare ad orari o limitazioni di alcun genere. Tra le varie agenzie immobiliari presenti sul territorio, non appena sbarcati dal traghetto potrete raggiungere in men che non si dica la sede di Giglio Immobiliare, che vanta un ricco elenco di appartamenti per ogni gusto e budget.

 

0
SHARES
0