Nel biennio 2017-2019 Enel punta sulla digitalizzazione

La società elettrica annuncia il suo piano aziendale per il biennio 2017-2019 guardando con maggiore attenzione ai processi di digitalizzazione e al servizio offerto agli utenti. Enel investirà ben 4.7 miliardi di euro per la digitalizzazione degli asset, l’operatività e i processi e aumentare la connettività.

Incremento cumulato dell’Ebitda

La finalità della società è innescare un incremento cumulato dell’Ebitda per 1.6 miliardi tra il 2017 e il 2019. Verrà migliorato il servizio a favore dei 60 milioni di clienti finali producendo 3 miliardi di Ebitda nel 2019.

Piano strategico 2017-2019

Il gruppo vuole prospettare all’assemblea un’opzione di attivazione di un programma di acquisto di azioni proprie detto buyback fino a 2 miliardi di euro e un aumento del pay-out al 65% sull’utile netto ordinario consolidato dell’esercizio 2017, rispetto al 60%, e al 70% sull’utile netto ordinario consolidato degli esercizi 2018 e 2019, rispetto al 65%.

A prescindere dalle decisione assembleari si prevede un dividendo minimo di 0,21 euro per azione (0,18 nel 2016) sui risultati dell’esercizio 2017.

0
SHARES
0