Il Pd si prepara alle elezioni politiche, si voterà nella primavera del 2017

Matteo Renzi sente sempre più forte la pressione del “No” al referendum costituzionale e lavora già ad una via d’uscita. Un Governo tecnico non può nascere senza il suo partito e il suo orientamento è una finestra di pochi mesi prima del voto in primavera.

Lo afferma a Bloomberg Television il vice segretario Lorenzo Guerini. “Se c’è la volontà politica, possiamo lavorare su una nuova legge elettorale e andare alle elezioni entro l’estate del 2017″.

logo pd

Berlusconi: “Renzi resterà al governo anche se vince il No”

Di tutt’altro avviso Silvio Berlusconi. “Anche con il no, questo governo non cade”. Per il leader di Forza Italia, il Premier ha una maggioranza “che non convince ma c’è”. L’ex Cavaliere evidenzia come è stato Matteo Renzi che “ha personalizzato il quesito perché cerca una legittimazione che non ha mai avuto”.

Forza Italia tra la gente

Tra le righe sembra emergere la disponibilità azzurra ad entrare in un possibile Governo Renzi allargato per completare la legislatura e andare alle urne nel 2018. Forza Italia in caso di elezioni anticipate uscirebbe a pezzi. Ecco perché Berlusconi non vede bene il voto.

0
SHARES
0