Canegrate. Valentino D’Aloisio morto schiacciato nella Franco Tosi di Legnano

Per fare chiarezza sul decesso di Valentino D’Aloisio, operaio di 60 anni, rinvenuto senza vita schiacciato da diverse cassettiere di acciaio nella Franco Tosi di Legnano, è stata aperta un’inchiesta. Per la società attiva nel settore dell’energia elettrica globale, D’Aloisio era in un’area di non sua competenza, un magazzino, pare anche in disuso.

Fascicolo aperto dalla procura di Busto Arsizio

Nessuno avrebbe assistito all’infortunio e si sarebbe accorto della sua assenza. Le ricerche sono iniziate quando la moglie del settantenne di Canegrate, non l’ha visto rincasare. L’operaio peraltro non rispondeva al telefonino. Ha quindi chiamato i colleghi che hanno rivoltato da cima a fondo l’azienda fino alla tragica scoperta.

Valentino D’Aloisio era stato travolto da cassettiere piene di utensili di metallo e pezzi per la lavorazione delle turbine.

0
SHARES
0