Renzi vuole un confronto con con “il figlio di Casaleggio che è il vero proprietario del M5S”

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi sceglie Rtl 102.5 per parlare del Referendum Costituzionale evocando indirettamente scenari catastrofici da fine del mondo. “Il 5 dicembre non c’è l’invasione delle cavallette o l’Armageddon. Se vince il No, rimane tutto come adesso”.

Per Renzi “gli italiani non si devono far fregare dai politici”. Poi ribadisce che, in caso di sconfitta, non vuole rimanere attaccato alla poltrona. Ma è davvero disponibile a dimettersi?

silvio-berlusconi

Il Premier ieri è stato “incoronato” da Silvio Berlusconi come unico leader sulla scena politica. E sulle tracce del berlusconismo il Presidente del Consiglio ha imparato a dire tutto ed il contrario di tutto. Più volte ha legato la vita del suo esecutivo all’esito del referendum. Altrettante volte ha detto che comunque sarebbe rimasto al suo posto.

Renzi gioca alla playstation

Renzi lancia la sfida a Casaleggio jr

Poi il leader del Pd lancia la sfida: “Mi piacerebbe moltissimo fare un confronto, civile, con Beppe Grillo e Silvio Berlusconi. Dove vogliono loro in tv, in radio”.

beppe grillo

E manda una frecciatina ai grillini. “Se Grillo non può io sono disponibile a farlo con il figlio di Casaleggio, che è il vero proprietario del M5S“.

0
SHARES
0