Zungri. Sesso a pagamento: sgomento per l’arresto di don Felice La Rosa

don-felice-la-rosaLa notizia rimbalza sul web creando non poco sgomento e lasciando in molti perplessi a Zungri e a Calimera di San Calogero. Don Felice La Rosa, 41 anni, è stato parroco per 11 anni a Zungri in provincia di Vibo Valentia fino ad ottobre 2015 quando si era registrata la sua provvisoria pausa dall’esercizio delle sacre funzioni religiose.

Reggente don Sposaro

Durante la pausa di don La Rosa (oggi arrestato nell’operazione Settimo Cerchio) era stato nominato reggente della parrocchia don Pasquale Sposaro, proveniente dalla parrocchia “Santa Marina” da San Giovanni di Zambrone.

Choc a Calimera

Felice La Rosa è originario di Calimera, frazione di San Calogero, sempre nel Vibonese. Il religioso deve rispondere di prostituzione minorile e corruzione di minore aggravata.

Stimato da tutta la comunità

Don La Rosa aveva trasformato in “Santuario mariano” la chiesa dedicata alla Madonna della Neve, facendosi anche promotore del Premio mariano e dando ospitalità alla missione dei padri francescani Minimi.

Vittima di intimidazioni

Il religioso (ordinato sacerdote nel 2002), il 21 agosto 2014 aveva subito il taglio delle gomme della sua auto al termine di una funzione religiosa.

Nelle ore successive all’arresto il religioso è stato sospeso.

1
SHARES
1