Il piumino ideale per l’inverno: i consigli pratici

Per la stagione invernale i piumini sono capi indispensabili: caldi, versatili e leggeri da trasportare. Se di buona fattura dura negli anni come nel caso dei piumini colmar shop online, il capo ideale per proteggersi dal freddo con stile. Un tessuto traspirante fa si che l’umidità rimanga all’esterno. Vediamo insieme i consigli degli esperti per scegliere un piumino ideale per l’inverno.

piumino

Scegliere il piumino per l’inverno

Bisogna conoscere i criteri base per acquistare un capo caldo e confortevole da indossare. Il classico piumino dispone di un’imbottitura con piume d’oca, in particolare quelle del petto, in quanto emanano maggiore calore.

C’è grande differenza tra piumino e piuma. Le “piume” sono capi meno isolanti, fatti con diverse fibre e con maggior volume. Il piumino versione classica può scaldare il corpo pure con un volume inferiore.

Il lato estestico

Anche l’occhio vuole la sua parte. Il piumino migliore per l’inverno deve avere un look invidiabile e alla moda. Il piumino deve vestire bene. Per chi non è slanciato è preferibile un capo alla vita e abbastanza leggero. I piumini fino al ginocchio vanno indossati da persone di media altezza e con un fisico slanciato.

Diverse soluzioni di colorazione

La moda presenta capi con colorazioni e fatture molteplici. C’è l’imabrazzo della scelta ma bisogna sapere restringere il campo. La soluzione ottimanale è rappresentata dai capi basic. Si tratta di piumini che si possono sfruttare anche quando cambia la moda che fa tendenza. Il consiglio è di scegliere colorazioni neutre che hanno il vantaggio di essere vestibili con outfit differenti. Si può puntare su: nero, nocciola, avorio o grigio.

Chi vuole essere al centro della scena, ben in vista, può andare sui colori fluo. Le colorazioni strong si coniugano in modo perfetto con questa tipologia di indumento. Da segnalare il fucsia, il giallo ocra e il rosso lacca.

Leggere l’etichetta del piumino

E’ importante sempre leggere l’etichetta che ci restituisce tante informazioni essenziali anche nel valutare il costo effettivo del prodotto.

Sull’etichetta devono essere riportate le istruzioni di lavaggio e il Paese di orgine. Entrambi i dati sono importanti. Nel primo caso sia per quotare i costi di eventuale lavanderia, sia per sapere come lavarlo. Quanto alla provenienza è importante per avere un quadro completo sulla fattura del prodotto.

Diverese varietà di piumaggio

La varietà del piumaggio è indicata da una lettera. La A indica la qualità della piuma. Per un piumino superiore bisogna individuarne uno con la doppia A.

Prestare attenzione al tessuto esterno. Quelli waterproof proteggono il capo dall’acqua, ma sono meno traspiranti rispetto a quelli tradizionali. Hanno dalla loro parte la comodità e la rapidità di asciugatura. Il waterproof che sia tale è molto costoso e si abbina ad un piumino di ottima qualità.

Se si ha bisogno di un buon capo, ma con costo ridotto, si può scegliere un tessuto esterno ad idrorepellenza DWR. E’ un materiale innovativo, pratico e leggero. Attenzione. Non ripara da piogge forti o condizioni atmosferiche molto avverse.

0
SHARES
0