Cosenza. Sequestrate 7 sale operatorie dell’ospedale “Annunziata”

I Carabinieri hanno riscontrato una serie di carenze sul piano igienico-sanitario. Il provvedimento di sequestro delle 7 sale operatorie è stato emesso dal pm della Procura della Repubblica bruzia, Donatella Donato, sotto le direttive del Procuratore, Mario Spagnuolo, e del procuratore aggiunto Marisa Manzini. Il sequestro operato presso l’ospedale civile “Annunziata”, è stato eseguito dai Carabinieri della Compagnia di Cosenza insieme ai colleghi del Nas.

azienda ospedaliera cosenza

Le sale operatorie sequestrate

I sigilli sono stati apposti nei reparti di Chirurgia generale e di Ortopedia, dove è presente una sala di day surgery per oculistica.

Il sequestro é stato disposto con facoltà d’uso condizionato e segue a controlli che hanno evidenziato rischi di contaminazione derivanti dalla promiscuità nel ciclo sporco-pulito, dalla presenza di locali adibiti a stoccaggio di rifiuti speciali in aree non previste, nonché dal mancato rispetto dei parametri microclimatici e microbiologici previsti con la pressurizzazione delle sale operatorie.

0
SHARES
0