Emailgate, Trump difende l’Fbi. Biden scarica la Clinton

Si infiamma una delle campagne elettorali più virulente mai viste negli USA. I 2 candidati alla Casa Bianca si sono accusati a vicenda infierendo l’uno contro l’altro. Contro Donald Trump sono stati usati gli scandali personali (il video sessista). Contro Hillary Clinton l’emailgate.

trump-clinton

“E’ il più grande scandalo politico dal Watergate”

Così Donald Trump incalza dopo la comunicazione che l’Fbi ha riaperto l’inchiesta sulle email di Hillary Clinton quando rivestita l’incarico di Segretario di Stato.

In un incontro elettorale in Iowa, il candidato del GOP ha “difeso” l’Agenzia. “Non avrebbe fatto questo passo se non lo avesse ritenuto necessario”. Lo staff della candidata democratica ha pesantemente criticato la diffusione della notizia di un supplemento di indagini a pochi giorni dal voto.

L’Fbi ha fatto il suo dovere

comey-fbiJames Comey, direttore dell’Fbi, ha sentito la necessità di scrivere ai dipendenti del Bureau per spiegare le ragioni che lo hanno portato ad informare il Congresso della riapertura dell’inchiesta sulle mail di Hillary Clinton. “Ho sentito l’obbligo a farlo considerato che negli ultimi mesi ho più volte detto che l’inchiesta era conclusa”. Per Comey sarebbe stato”fuorviante per il popolo americano non averne nota”.

Joe Biden prende le distanze da Hillary Clinton

Biden

Non tutti amano e appoggiano la Clinton nel suo stesso partito. Il vice presidente Joe Biden ha affermato che non sarà segretario di Stato di un’eventuale presidenza Clinton. “Farò tutto ciò che posso perché Hillary venga eletta presidente, ma non voglio restare nell’amministrazione”.

1
SHARES
1