Venezia, rapina ad oreficeria vicino al Ponte di Rialto picchiata la titolare

Brutalmente malmenata da 2 banditi che hanno messo a segno un colpo nella sua attività nel cuore di Venezia nei pressi del Ponte di Rialto. La vittima è una gioielliera di 53 anni.

La dinamica

I 2 brutti ceffi si sono introdotti nella gioielleria. In quel momento all’interno vi erano la cinquantenne e la figlia. Hanno subito mandato giù la saracinesca. E via con le botte alla titolare che ha provato a difendersi ma è stata raggiunta da calci e pugni, anche alla testa, e lasciata in un lago di sangue.

I 2 brutali ladri hanno razziato monili e gioielli e poi sono andati via facendo perdere le proprie tracce tra le calli del centro storico lagunare.

Venezia ponte accademia

Commerciante finita in ospedale

Subito dopo le 2 donne sono riuscite a dare l’allarme e a chiamare i soccorsi. La negoziante è stata soccorsa dai sanitari del 118 e trasportata in ospedale. Dei malviventi nessuna traccia. Sono scattate le ricerche. Le indagini, anche con l’ausilio di videocamere presenti in zona, puntano ad assicurare alla giustizia i malfattori.

La brutale rapina fa aumentare la rabbia degli esercenti che chiedono maggiore sicurezza e tutele.

0
SHARES
0