A Firenze si svela la musica dal 21 ottobre al 20 novembre

Edizione numero 14 per “Suoni Riflessi“, manifestazione promossa dall’ensemble Nuovo Contrappunto diretto dal musicista Mario Ancillotti, affiancato in questa edizione dal pianista Matteo Fossi in veste di vice direttore. Più spazio agli incontri divulgativi a ingresso libero del sabato sera (alle 18) di “Svelare la musica” con i protagonisti dei concerti delle domeniche mattina seguenti (alle 11). Lo scopo è far scoprire i retroscena culturali e i segreti di opere del passato e del presente.

“Svelare la musica” in Sala Vanni

La location è Sala Vanni di piazza del Carmine, nell’Oltrarno. Qui si terranno tutti gli appuntamenti tranne il concerto di presentazione del 21 ottobre (alle 20, ingresso libero) presso il Centro Studi Musica ed Arte di Firenze, nel corso del quale sarà illustrato il programma di Suoni Riflessi 2016 e Mario Ancillotti e il pianista Pier Narciso Masi presenteranno il loro recente CD per l’etichetta Rainbow Amadeus con musiche di Debussy e Grieg.

Il primo concerto del festival, l’unico non preceduto dall’incontro divulgativo del sabato sera, si terrà domenica 23 ottobre e svelerà un inedito di Mozart, scritto a Salisburgo per il cardinal Colloredo e rimasto incompiuto.

Il 30 ottobre un concerto dedicato al musicista italiano più “trasversale”: Giovanni Sollima, personaggio in grado di passare dalla classica alle virtuosistiche invenzioni, spesso ispirate dalla musica popolare o etnica, ma anche dal pop e rock.

Per consultare il calendario completo vi rimandiamo al sito istituzionale del Comune di Firenze.

0
SHARES
0