Firenze, H@ppynet promuove una visione articolata della cultura digitale

Insieme per un progetto molto importante. Hanno dato il loro contributo: l’Associazione For.Ed.A Toscana, il Consiglio di Quartiere 5 e le scuole medie Gandhi, Manzoni, Poliziano, Rosai. A questo si è aggiunto l’apporto economico dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Da queste sinergie è nato H@ppynet. Oggi avrà inizio il primo workshop presso la scuola Poliziano per poi continuare negli altri Istituti.

H@ppynet: installazioni visive ed esperienziali

Il progetto prevede: installazioni visive ed esperienziali; una performance teatrale; laboratori artistico-espressivi. Interverranno anche un esperto informatico, un learning coach, un avvocato. Per un totale di dieci ore in ciascuna scuola.

H@ppynet punta a diffondere la cultura del corretto utilizzo delle nuove tecnologie. C’è chi fa un uso distorto e molesto del web, chi naviga online senza cautele e protezione e ciò rappresenta un grosso rischio soprattutto per gli adolescenti. Il progetto è destinato agli studenti della scuola secondaria e pone, anche all’attenzione dei genitori, una tematica attuale.

H@ppynet promuove una visione articolata della cultura digitale

L’obiettivo è educare, trasmettere e discutere su una concezione alta della rete e delle relazioni che questa permette, più che di reprimere azioni o scelte sbagliate. Occorre educare per prevenire il bullismo online, ma prima ancora, per formare cittadini digitali ad un’etica digitale, in grado poi di utilizzare al meglio le opportunità che la rete offre.

0
SHARES
0