Prato, infortunio in un capannone a Stabbia morto Giuseppe Lanzillotta di Fuscaldo

Incidente mortale sul lavoro nel Fiorentino. Giuseppe Lanzillotta, 67 anni residente a Prato, è stato contattato dal titolare dell’impresa Welding Service srl per rimuovere il materiale ferroso dal capannone. Il sessantenne ha perso la vita precipitando da un’altezza di circa 5 metri e mezzo mentre era intento a togliere una portafinestra in un capannone a Stabbia di Cerreto Guidi.

Morto sul colpo

La vittima era insieme al titolare della ditta fiorentina che ha provato a soccorrerlo e ha immediatamente chiamato i soccorsi ma per l’uomo il destino era compito. Per i rilievi di legge sono giunti i Carabinieri. I sanitari del 118 che hanno solo potuto constatare il decesso.

Giuseppe Lanzillotta era  originario di Fuscaldo

Il magistrato di turno ha disposto l’esame autoptico, che si svolgerà all’istituto di medicina legale di Firenze, utile ad accertare le cause della morte di Giuseppe Lanzillotta, originario di Fuscaldo in provincia di Cosenza, che in passato, prima di essere assunto come dipendente dalla ditta fiorentina, era stato a sua volta imprenditore, a capo della “Automedolizioni Prato recuperi” in via del Pozzo.

0
SHARES
0