Milano, prove aperte della Filarmonica della Scala

Le prove sono un’opportunità per parlare del diritto alla musica e alla bellezza. Questa stagione avrà i valore aggiunto di 250 ragazzi e ragazze provenienti dai Centri di aggregazione giovanile, parrocchie e associazioni polisportive di tutta la città, che andranno ad aggiungersi agli anziani utenti dei Centri Socio Ricreativi a cui è dedicato l’evento.

“La rinascita delle periferie passa anche dalla crescita culturale delle nuove generazioni”. Lo hanno ribadito la vice sindaco e assessore all’Educazione, Anna Scavuzzo, e l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino.

Ottava stagione delle Prove aperte della Filarmonica della Scala

Si inaugura con la giovane violoncellista Sol Gabetta, diretta dal maestro Christoph Eschenbach. Il ricavato sarà devoluto a sostegno delle attività di La strada, La lanterna, Amici di Edoardo e Azione solidale Onlus – e a garantire a tutti gli appassionati maggiori possibilità di accesso alla grande musica. Il tutto grazie alla generosa partecipazione dei musicisti dell’orchestra, dei direttori ospiti e dei solisti, alla collaborazione del Teatro alla Scala, del Comune di Milano, del main partner UniCredit e al fondamentale sostegno di UniCredit foundation che individua l’area d’intervento, valuta i progetti delle organizzazioni non profit e garantisce la copertura dei costi organizzativi.

0
SHARES
0