La testa di Albano Crocco si cerca nelle discariche

Secondo i Carabinieri di Chiavari e del nucleo investigativo, coordinati dal pm Silvio Franz, l’omicida potrebbe essersi sbarazzato della testa dell’ex infermiere di 68 anni, buttandola in un bidone dell’immondizia o in una discarica insieme all’arma del delitto.

Estesa alle discariche la ricerca della testa di Albano Crocco

I Carabinieri stanno visionando i video di negozi, banche, ma anche dei Comuni per trovare la testa di Albano Crocco, soprattutto le immagini di telecamere vicin a cassonetti e discariche della zona.

L’unico indagato è il nipote della vittima

Claudio Borgarelli aveva litigato con lo zio per sua stessa ammissione. Le indagini sono dirette anche verso altre persone, almeno 2, che potrebbero avere avuto dissidi con il pensionato di Lumarzo.

0
SHARES
0