Mercato PC: Ottavo trimestre negativo, possibile ripresa nel 2017

I dati del terzo trimestre 2016 confermano l’ottavo trimestre negativo per il segmento dei Pc. Le vendite di Pc si sono fermate a quota 69 milioni di unità con una flessione pari al 5.6% rispetto allo stesso trimestre del 2015. Dati confermati anche dall’analisi condotta da IDC che ferma le vendite a quota 68 milioni di pezzi.

L’evoluzione del mercato smartphone e tablet Pc ha ulteriormente fatto perdere appeal al mercato dei Pc, sempre meno indispensabili per navigare e accedere a Internet. In leggera crescita solamente i device ad uso professionale o industriale, come riportato anche da Digimax.

In termini di marche, troviamo un mercato con quote abbastanza omogenee anche se le vendite per i diversi produttori sono andate diversamente: bene per Lenovo e HP mentre perdono quota le vendite registrate da Acer ed Apple, entrambi con una riduzione sul numero di pezzi venduti intorno al 14%. Riguardo ad Apple, molto si attende dal prossimo evento dedicato ai Mac mentre lato Pc importanti aggiornamenti sono attesi da Microsoft nel prossimo evento previsto il 26 Ottobre.

Lenovo e HP guidano la classifica trimestrale, entrambi di poco sopra il 20%, seguiti poi da Dell (14,7%), Asus (7,8%), Apple (7,2%) e Acer (6,7%).

Se il 2016 si conferma comunque nefasto per il settore, uno spiraglio di risalita è atteso per il 2017. Secondo gli analisti, smaltite le scorte di Pc con Windows 8 e in relazione al termine del supporto per Windows XP, il 2017 dovrebbe garantire vendite più sostenute soprattutto a seguito della migrazione prevista dalle grandi aziende.

Lenovo punta Fujitsu

La cinese Lenovo punta ad acquisire Fujitsu dopo il mancato accordo con le giapponesi Toshiba e Vaio. Si tratterebbe dell’ennesima acquisizione di Lenovo dopo aver inglobati in passato Motorola e la componente Pc di IBM.

0
SHARES
0