Chiari, i pakistani sostengono di aver dato 15 euro alla bresciana

“Dopo il rapporto lei ci ha lasciato il numero di telefono”. E’ quanto avrebbero sostenuto 2 dei 3 pakistani richiedenti asilo arrestati per violenza sessuale su una bresciana di 22 anni. Le affermazioni sarebbero state rilasciate nel corso dell’interrogatorio di convalida davanti al giudice nel carcere di Brescia.

Volevano darle 5 euro…

Gli stranieri hanno anche parlato di “cifre”. “La ragazza aveva accettato il rapporto sessuale, le abbiamo dato 15 euro. Inizialmente avevamo proposto 5 euro, ma lei ne voleva di più”. Hanno affermato i tre profughi negando di averla violentata e sostenendo in pratica che la bresciana per 15 euro avrebbe avuto un rapporto sessuale consenziente. Una versione difficile da credere visto che i medici avrebbero riscontrato segni di violenza sessuale.

0
SHARES
0