Lumarzo, la testa dell’infermiere Albano Crocco porta via da 3 persone?

Sospettati compaesani del pensionato di Lumarzo

In base alle indiscrezioni riportate dai diversi siti genovesi, si apprende che i Carabinieri starebbero stringendo il cerchio su 3 persone che avrebbero avuto accesi litigi con l’infermiere in pensione. Le persone sospettate sarebbero 3, tutte della zona, anche se al momento nessuno è indagato.

La testa di Albano Crocco portata via

Albano Crocco, 68 anni, era uscito dalla sua abitazione in cerca di funghi. Non facendo ritorno sono scattate le ricerche terminate con il ritrovamento del suo corpo a terra, decapitato. Nessuna traccia della testa. Forse qualcuno l’ha portata via.

Omicidio

Gli esami del medico legale e i successivi accertamenti fanno propendere per l’omicidio. La testa è stata tranciata di netto, forse con un grosso coltello. Sul collo vengono trovati residui di pallini esplosi da un’arma da fuoco.

L’ex infermiere sarebbe stato ucciso all’inizio del sentiero che porta al bosco. Qualcuno gli avrebbe sparato uno o più colpi dritti sulla nuca. Una volta a terra sarebbe stato decapitato con un machete, poi trascinato a terra per circa cento metri. Lungo il percorso sono state rinvenute tracce di sangue, il portafogli e il cellulare.

I militari, supportati dal Soccorso Alpino e dai cani molecolari giunti da Firenze, continuano a passare al setaccio i boschi della zona alla ricerca di indizi utili o almeno della testa. Terrore in Paese. Ci sarebbe degli assassini in libertà.

0
SHARES
0