Roma, il meglio della gastronomia locale concentrato in un unico spazio

E’ stato inaugurato in via Giolitti 36, nell’ala Mazzoniana della stazione Termini, il Mercato Centrale cittadino. Il meglio della gastronomia locale concentrato in un unico spazio, vendita ma soprattutto degustazione, il tutto per promuovere l’opera degli “artigiani del gusto”.

Il Mercato nasce su iniziativa di un imprenditore della ristorazione

Il progetto prende vita in partnership con Grandi Stazioni. Si estende su 3 piani e 1.900 metri quadri, con 500 posti a sedere. Al piano terra 15 botteghe, i bar, l’enoteca e una dispensa. Al secondo piano il ristorante. Al terzo l’area per eventi (culinari e culturali).

Cosa offre il nuovo tempio dell’enogastronomia romana

Si possono trovare pane artigianale; carne e pesce; i “trapizzini” (i condimenti della tradizione romana che si fanno street food, contenuti in un fragrante scrigno di pizza); fritti tradizionali a cominciare dai supplì; pasta; pizze tonde; formaggi d’autore; tartufi e verdure tipiche (funghi e carciofi); leccornie vegetariane e vegane; cioccolato e gelati d’alta scuola; pasticceria siciliana; caffè di torrefazione romana. Il ristorante fa perno sulla tradizione romanesca, reinterpretandola e arricchendo l’offerta con alcuni piatti da altre regioni e con proposte dello chef.

0
SHARES
0