Ghemme, omicidio all’Equi 2000 romeno uccide la compagna ucraina

Ancora un femminicidio. Questa volta in provincia di Novara. Un romeno ha inferto una coltellata mortale alla gola alla propria compagna, un’ucraina di 36 anni. Il delitto sarebbe avvenuto al culmine dell’ennesima lite. Dopo l’omicidio, l’uomo ha avvisato i Carabinieri.

“Venite a prendermi, ho ammazzato la mia donna”

E’ quanto ha detto ai militari che ha atteso nell’appartamento del maneggio in cui abitavano. Insieme ai Carabinieri della compagnia di Arona e del nucleo investigativo di Novara, anche i sanitari del 118. Gli operatori hanno solo potuto constatare il decesso.

Il dramma si è consumato a Ghemme in via per Carpignano, presso l’Equi 2000. La coppia ha iniziato a litigare, pare per questioni di gelosia. In preda a un raptus, è andato in cucina, ha preso un coltello e poi è tornato in soggiorno, dove ha colpito la compagna. Una coltellata così violenta che la donna è morta sul colpo.

0
SHARES
0