L’Italia di Renzi non è per i giovani, 107.529 i connazionali espatriati nel 2015

I numeri sono impietosi. E dovrebbero fare riflettere il Governo Renzi. Sono 107.529 gli italiani andati all’Estero lo scorso anno. Rispetto al 2014 si sono iscritte all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire) 6.232 persone in più facendo segnare un +6,2%.

viaggiatori_giovani

I giovani tra i 18 e i 34 anni vanno via da Lombardia e Veneto

Nella fascia d’età tra i 18 e i 34 anni sono espatriati 39.410 connazionali, il 36,7%. La meta preferita è stata la Germania (16.568), mentre Lombardia (20.088) e Veneto (10.374) sono le principali regioni di emigrazione.

Rapporto “Italiani nel mondo 2016”

Sono i dati contenuti nel rapporto presentato a Roma dalla Fondazione Migrantes. Al primo gennaio 2016 sono 4.811.163 coloro che risultano residenti all’estero, con una crescita del 3,7% rispetto l’anno precedente (+174.516 unità).

Dal 2006 al 2016 la mobilità italiana è aumentata del 54,9%

Dieci anni addietro gli italiani residenti all’Estero erano poco più di 3 milioni. L’incremento in valore assoluto ha riguardato tutti i continenti e tutti gli Stati soprattutto quelli che accolgono le comunità più numerose di italiani come Argentina, Germania e Svizzera. Le variazioni più significative degli ultimi 11 anni hanno riguardato la Spagna (+155,2%) e il Brasile (+151,2%).

0
SHARES
0