Crotone, consiglio comunale: approvato il bilancio con i voti della maggioranza. I consiglieri del M5s, Sorgiovanni e Correggia, abbandonano l’aula

consiglio comunaleLe dichiarazioni dei pentastellati Ilario Sorgiovanni e Andrea Correggia: “Abbandoniamo l’aula perché non abbiamo avuto in tempo la documentazione relativa al bilancio e quindi la possibilità  di valutare cosa andavamo a votare. Non vogliamo rubare € e gettoni di presenza, partecipando a queste commissioni farsa.

Per l’ennesima volta, infatti, noi consiglieri siamo stati convocati a riunioni di commissione, con il solo scopo di essere edotti di qualcosa che qualcuno aveva già deciso e da portare a votazione in Consiglio Comunale”. I portavoce proseguono: “invitiamo i presidenti delle Commissioni a rileggersi l’art.19 del Regolamento sul funzionamento degli organi di governo e di far si che le Commissioni si riuniscano per lavorare e non per leggere un documento che può tranquillamente essere inviato a noi consiglieri, con una semplice email. Il nostro tempo ed il denaro pubblico non possono essere sprecati al servizio di chi crede di poter governare in una parvenza di democrazia.

Durante questi mesi, dall’insediamento, il Gruppo Consiliare del M5S ha prodotto mozioni, istanze, interrogazioni, ha proposto una discussione sul sistema idrico cittadino ed attività  a tutela del nostro mare, più di recente, abbiamo protocollato il P.A.C.E. (Piano, d’Azione Comunale per l’Energia”.

Sorgiovanni e Correggia concludono: “Vorremmo che nelle commissioni si iniziassero a discutere le problematiche della città  ed a trovare soluzioni condivise. Noi abbiamo fatto le nostre proposte. Gli altri consiglieri cosa stanno facendo? Quali sono le loro proposte?

Il MoVimento 5 stelle è una forza politica propositiva e noi non saremo delle “belle statuine”.

Ed a proposito del Consiglio comunale i punti da discutere all’Odg erano cinque tra cui (punto quattro) il Documento Unico di Programmazione (DUP) 2016/2018 e bilancio di previsione finanziaria 2016/2018  e relativi allegati. Gli altri punti da discutere in Consiglio riguardavano:

Punto 1- Interrogazione a risposta orale presentata dal Gruppo consiliare M5s sul piano di emergenza comunale.

Punto 2 – Presa atto composizione Commissioni Consiliari Permanenti

Punto 3 – Verifica delle quantità e qualità delle aree e fabbricati da destinare alla residenza, alle attività produttive e terziarie, legge 267/62 n.865/71 e n. 457/78, che potranno essere cedute in proprietà o in diritto di superficie. Anno 2016.

Punto 5 – Adesione al partenariato della Società Consortile a responsabilità limitata “Gruppo di Azione Costiera – Flag I Borghi Marinari dello Ionio Srl”. Approvazione statuto della detta Società Consortile.

La seduta odierna (6 ottobre 2016) convocata per le ore 18.00, inizio appello dei presenti alle ore 18.30 è stata valida giacché erano presenti ventotto consiglieri, assenti cinque.

Il consigliere Ilario Sorgiovanni (M5s) a proposito del primo punto ha dichiarato che occorre redigere da parte del Comune un piano di censimento delle opere pubbliche a proposito di eventi sismici ed altre calamità naturali, inoltre – ha dichiarato Sorgiovanni –  bisogna pensare al recupero e restauro di alcune strutture del centro storico ancora fatiscenti. Inoltre – ha ancora detto Sorgiovanni – Crotone non è dotato di nessuna struttura per fare fronte ad eventi tellurici.

Approvato all’unanimità il punto due ed a maggioranza (quattro voti contrari, due astenuti) approvato il punto tre.

È passato anche il bilancio con i voti della maggioranza ma, come detto, senza la presenza in aula dei rappresentanti del M5s, Ilario Sorgiovanni e Andrea Correggia.

0
SHARES
0