Almaviva Contact chiude a Roma e Napoli, lavoratori da Palermo a Rende

Si apre una vertenza all’Almaviva Contact. L’azienda ha comunicato la procedura di riduzione dei lavoratori nell’ottica di un piano di riorganizzazione aziendale. Ci saranno oltre 2500 esuberi che comporteranno la chiusura definitiva dei call center di Roma e di Napoli. Senza lavoro 1.666 persone nella Capitale e 845 persone nel capoluogo campano.

Lavoratori da Palermo a Rende

Secondo i sindacati, le procedure di licenziamento partono subito. Gli esuberi non riguardano i 2 call center di Palermo, dove nei giorni scorsi l’azienda ha però annunciato il trasferimento di 150 operatori del call center dal capoluogo a Rende in Calabria dal 24 ottobre, per via della scadenza, da dicembre, di una commessa Enel.

Palermo diventerebbe la sede nella quale concentrare in via prioritaria le attività aziendali.

0
SHARES
0