Come valutare la soddisfazione dei propri clienti

Valutare la soddisfazione dei nostri clienti è estremamente importante per migliorarci e capire in che direzione orientare il nostro lavoro. Per questa ragione bisogna ricorrere a tutte le possibili tecniche per raccogliere le informazioni delle quali necessitiamo per poter fare un punto della situazione e muoversi di conseguenza.

Ma come possiamo valutare la soddisfazione dei nostri clienti? Quali sono i metodi che abbiamo a nostra disposizione per raccogliere i loro giudizi? In questo articolo cercheremo di fornirvi una panoramica delle principali possibilità che avrete per sondare la soddisfazione dei vostri clienti.

lavoro

Interviste

Il meccanismo delle interviste si divide in due tipologie: interviste faccia a faccia e interviste telefoniche. Il primo di questi ha il vantaggio di avere a disposizione il cliente per un tempo abbastanza prolungato, il che ci dà la possibilità di comprendere a fondo la sua opinione e di discutere insieme sugli aspetti che, secondo il suo parere, potrebbero essere migliorati. Lo svantaggio di questo meccanismo, però, sta nei costi che sono molto alti e sul tempo impiegato per svolgere il sondaggio, che ovviamente sarà abbastanza lungo. Per quanto riguarda, invece, le interviste telefoniche i vantaggi stanno dei costi molto bassi e nei brevi tempi di realizzazione delle interviste. Tuttavia, questo secondo meccanismo presenta alcune difficoltà, come il difficile reperimento telefonico della clientela e il rifiuto di molti di essi a collaborare per via telefonica.

Questionari

Un altro meccanismo per valutare la soddisfazione dei propri clienti sta nella somministrazione di questionari cartacei. Questi possono essere utilizzati quando si ha un contatto diretto con il cliente. In questo caso il questionario cartaceo viene consegnato al cliente e gli si chiede di compilarlo. Secondo alcuni sondaggi pare che questo tipo di questionari sia quello che presenta le risposte più attendibili, più veritiere, e che risultano quindi più indicative. Inoltre si tratta di un meccanismo di sondaggio che è praticamente a costo zero e questo costituisce, senza ombra di dubbio, un grande vantaggio. I questionari online, invece, risultano essere una soluzione più macchinosa, in quanto non sempre le email vengono recapitate correttamente (spesso finiscono nello spam e vengono così ignorate e mai aperte).

Ma come si possono realizzare questi questionari? E soprattutto come possiamo elaborare una statistica grazie alle risposte forniteci dai nostri clienti?

In realtà questa operazione è stata resa estremamente facile nel corso degli ultimi anni. Sul web, infatti, si possono trovare svariati software che permettono, non solo di elaborare il questionario cartaceo e di somministrarlo così al cliente, ma anche di elaborare delle statistiche in base alle risposte fornite. Molti di questi software, inoltre, tra cui quelli più elaborati, permettono di registrare anche i dati che vengono forniti in versione cartacea, evitando così l’immissione manuale delle domande, ma anche la correzione di eventuali questionari compilati in forma cartacea.

Soppesando, così, i vantaggi e gli svantaggi di ogni meccanismo per sondare la soddisfazione della nostra clientela, potete voi stessi notare come la somministrazione di un questionario sia la soluzione migliore per conoscere la vera opinione della vostra clientela, ottenendo queste informazioni a costi ridottissimi.

Il nostro consiglio, dunque, è quello di affidarvi a un buon software per l’elaborazione di questionari e di risparmiare, così, tempo, denaro e personale, lasciando svolgere il lavoro direttamente al vostro computer in pochi e semplici click.

Speriamo, dunque, che la panoramica che vi abbiamo fornito vi possa risultare utile e che possiate così riuscire ad ottenere, grazie ai nostri consigli, un quadro completo del livello di soddisfazione dei vostri clienti, che possa aiutarvi a migliorare e ad espandere la vostra azienda.

0
SHARES
0