Pizzarotti “divorzia” da Grillo. Parma “sconfessa” il M5S

E’ ufficiale. Il sindaco Federico Pizzarotti “divorzia” da Beppe Grillo e accusa: “Non sono cambiato io, o i nostri ideali, è cambiato il M5S. E’ mancata la coscienza critica, l’ho esercitata solo io, e quindi vengo visto come disturbatore. In tante parti d’Italia siamo stati consumati da arrivisti ignoranti che non sanno cosa vuol dire amministrare: vogliamo governare e poi non si dialoga con nessuno. Questo non vuol dire governare”.

grillo pizzarotti

Lo strappo vedrà compatta la maggioranza in Municipio

Si tratta di una “rottura” totale perché a salutare non sarà solo il primo cittadino ma tutto il gruppo di maggioranza. “Sono sempre stato un uomo libero – ha rivendicato – da uomo libero non posso che uscire da questo Movimento 5 Stelle, da quello che è diventato oggi e che non è più quello che era quando è nato”.

Le reazioni

Giuseppe Pellacini, capogruppo in consiglio comunale dell’Unione di Centro, in una nota sostiene che Pizzarotti lascia il Movimento 5 Stelle ma lascia anche che Parma vada alla deriva: si dimetta subito. Un addio a orologeria, di fatto un avvio della sua campagna elettorale pubblicizzato da giornali e tv nazionali, dopo che per oltre quattro anni non ha fatto nulla”.
Per Pellacini “Pizzarotti non è più legittimato all’azione politica ora che lascia il movimento, per coerenza si dovrebbe dimettere subito ma c’è da presumere che non abbandonerà perché le elezioni sono troppo vicine e non vuole certo perdere visibilità”.
0
SHARES
0