Cesa, rapina gioielleria a Torino arrestata Raffaella Verde

Raffaella Verde, 41 anni, pregiudicata, è ritenuta esponente di spicco dell’omonimo clan di camorra. Lo scorso aprile aveva messo a segno una rapina in una gioielleria a Torino insieme ad un complice attualmente ricercato. La donna è ritenuto dagli inquirenti personaggio “di particolare caratura criminale”. E’ stata arrestata a Cesa nel Casertano, dopo una lunga indagine degli agenti del commissariato San Paolo di Torino e dei colleghi di Caserta.

Rapina ripresa da una telecamera

La quarantenne, entrata nel negozio a volto scoperto con una pistola semiautomatica, aveva minacciato commesse e clienti, legandole con un nastro adesivo. Era poi fuggita con 15 mila euro tra gioielli e contanti.

Già arrestata nel 2013 per rapina, la donna è figlia del boss Domenico Verde, morto per cause naturali, e nipote dell’indiscusso capo camorrista Francesco Verde detto “Il Negus“, ucciso nel 2007 in uno scontro a fuoco.

0
SHARES
0