Ancona, ingegnere di 52 anni si è tolto la vita impiccandosi

Ha lasciato un biglietto per chiedere scusa il cinquantenne che si è suicidato in un appartamento del centro. L’uomo di 52 anni si è impiccato con una corda all’anta dell’armadio in camera da letto. Il suicidio è stato scoperto dalla moglie, appena rincasata. La donna è riuscita a contattare centrale operativa del 118.

I sanitari hanno provato a salvare la vita all’uomo

I sanitari del 118 per oltre 40 minuti hanno praticato tecniche di rianimazione. Nonostante i tentativi tutto è stato vanno. L’ingegnere, a quanto pare, da tempo soffriva di depressione. Gli agenti della questura di Ancona hanno rinvenuto all’interno dell’appartamento una lettera scritta dall’uomo poco prima di togliersi la vita e indirizzata ai familiari: “Chiedo scusa per questo gesto a tutti voi, ma non ce la facevo più ad andare avanti”.

0
SHARES
0