Roma, centro sportivo di Pietralata fatto con scarti di sfasciacarrozze

Il nuovo centro sportivo è stato inaugurato a Pietralata, in via dell’Acqua Marcia 51. Si tratta del primo impianto del genere a Roma realizzato con vecchi pneumatici riciclati. La struttura è intitolata a Fulvio Bernardini, centrocampista-allenatore scomparso nel 1984 che dà già il nome al complesso romanista di Trigoria. Piste e campi sono stati realizzati con oltre 13 mila gomme d’auto fuori uso, trasformate da una società specializzata nell’eco-recupero della gomma.

Un centro sportivo ideale su scala di quartiere

Nella struttura ci sono la pista di atletica, il campo di calcio (omologato dalla Lega Nazionale Dilettanti) con le righe per calciotto e football americano, la palestra e una pista giochi anti-trauma per bambini. Accurate le soluzioni tecniche adottate: la pista di atletica abbina alla gomma riciclata le resine poliuretaniche per raggiungere la necessaria rugosità; il pavimento della palestra offre, sull’area dedicata ai pesi, speciale aderenza, protezione contro possibili traumi e grande resistenza (in quel punto sono stati impiegati 1.600 kg di gomma riciclata).

Gioiello a parte, il campo di calcio. 110 tonnellate di gomma usate in modo polifunzionale: per compattare la superficie erbosa negli interstizi (garantendo assorbimento degli shock e rimbalzo ottimale del pallone) e, nello strato sotto la superficie, per dare e restituire elasticità a chi corre sull’erba. Innovativa anche la “Via dei Giochi”, 60 metri quadri di pavimentazione colorata per i più piccoli, con 5.000 kg di gomma riciclata che assicurano cadute e scivoloni senza alcun pericolo.

0
SHARES
0