Più risorse per lo sport di base a Milano

piscinaL’amministrazione Sala si impegna concretamente per sostenere le attività sportive. E lo fa con l’attivazione di un fondo vincolato di 2 milioni di euro a garanzia di nuovi mutui, che consentirà ad associazioni ed enti non profit di accedere al credito per migliorare gli impianti comunali che gestiscono.

Ad erogare i finanziamenti sarà Banca Prossima, individuata dopo una procedura di avviso pubblico, avviata nell’agosto scorso.

Obiettivo promuovere lo sport di base

L’intento è di promuovere lo sport di base con un sostegno economico a società sportive, cooperative e fondazioni, impegnate nel miglioramento e nel rilancio delle strutture.

Il Comune – si legge in una nota – “punta ad invogliare un numero sempre maggiore di persone di tutte le età a praticare sport, rafforzando la capacità delle associazioni di accogliere gli sportivi in luoghi più attrattivi. Una scelta, quella del fondo di garanzia per i mutui, già avviata con successo in via sperimentale nel 2012, quando per via delle normative vigenti l’Ente comunale era impossibilitato a prestare fidejussioni.

Uno strumento che negli ultimi anni ha permesso la riqualificazione di alcuni storici centri sportivi, come tennis club, piscine e polisportive con investimenti complessivi per 4,5 milioni di euro, e che ha rafforzato l’autonomia e la progettualità delle società e degli enti gestori”.

Favorire lo sport agonistico e di base

L’assessore allo Sport, Roberta Guaineri sottolinea che “il Comune ha tra i suoi compiti quello di favorire lo sport agonistico e di base e il primo passo per centrare questo obiettivo è quello di garantire la presenza e la funzionalità degli impianti. Con questo ulteriore strumento di sostegno al credito aiutiamo i soggetti non profit a far fronte alle esigenze di manutenzione e a garantire così l’adeguatezza delle strutture, prima condizione perché la pratica dello sport sia diffusa sul territorio”.

Importo massimo di ciascun finanziamento 4 milioni

Fino a 2 milioni di prestito la garanzia del fondo vincolato potrà arrivare al 25% del finanziamento erogato. Dai 2 ai 4 milioni la copertura potrà arrivare al 33% del finanziamento. La dotazione iniziale del Fondo sarà di 2 milioni di euro. La Banca potrà concedere un finanziamento entro un limite massimo dell’80% dell’investimento complessivo.

Potranno accedere unicamente i soggetti non profit e su terreni di proprietà dell’Ente locale. I progetti dovranno essere approvati dal Comune.

0
SHARES
0