M5S, Beppe Grillo riscende in campo: “voglio stare con il Movimento fino alle elezioni e vincerle”

La sua creatura rischia di dissolversi come neve al sole. Il M5S è Beppe Grillo. L’essersi defilato ha logorato il MoVimento. Le correnti hanno preso il sopravvento e si sono accese le lotte intestine. Come in un normale partito. Il comico genovese torna in campo per salvare la nave che affonda.

Beppe Grillo

“Adesso il MoVimento sappia che ci sono a tempo pieno”

“Io voglio stare con il MoVimento fino alle elezioni e vincerle. Se devo fare il capo politico lo farò. Voglio vincere le elezioni – promette Beppe Grillo da Palermo – e dimostrare che possiamo governare Torino, Roma, Livorno… anche con gli sbagli che abbiamo fatto. E ci serve questa storia”.

“Parlo ai giovani che si avvicinano adesso e devono capire cosa è il Movimento, perché non lo hanno vissuto” aggiunge il leader. “Le cose si cambiano solo dal fallimento. Noi siamo perdenti per eccellenza e perdere ti insegna la vita. Noi siamo gli unici che possiamo creare cose straordinarie”.

“La politica logora”

“I miei sono stanchi ma non sono tentati dal potere” precisa Grillo. Sul Direttorio aggiunge: “È una parola inventata da voi cronisti. Sono 5 persone scelte da me e da Gianroberto perché il M5S sta diventando enorme”.

1
SHARES
1