Russare, disturbo non pericoloso ma fastidioso

Russare smettere è meglioQuando si parla di disturbi del sonno subito si pensa al russare, certamente questa problematica non è tra le più pericolose, ma sicuramente tra le più fastidiose che possano esserci. Questo problema, anche molto diffuso nella popolazione maschile, ma in percentuali minori anche nell’universo femminile, è molto comune e spesso difficile da risolvere. Esistono però, alcuni rimedi come Rhino Correct che consente di ovviare al problema. Ma prima andiamo a vedere quali sono le cause del russamento.

Cause del Russare

Le cause principali del “russamento”, soprattutto dal punto di vista fisiologico, non è altro che la vibrazione di quelle che sono le parti molli della bocca (che con l’età tendono a cedere). Al passaggio d’aria, sostanzialmente, viene emesso questo rumore che noi comunemente chiamiamo russare.

Solitamente si tratta di una predisposizione anatomica, ma si aggiungono anche altri fattori come l’età. A contribuire al russare ci sono anche allergie, raffreddori ed infiammazioni che bloccano le vie respiratorie e costringono i soggetti colpiti a respirare con la bocca. Anche l’Alcol e il sovrappeso possono causare questo problema, quindi la prima cosa da fare è sicuramente dimagrire.

Esistono differenti rimedi per smettere di russare, come ad esempio cuscini particolari, il trucco della pallina di tennis (si posiziona una pallina di tennis dietro il collo per evitare di girarsi durante la notte) e tanti altri, tra cui il più efficace è sicuramente il correttore nasale Rhino Correct, consigliato anche su reteinformadonna.it.

Tra i rimedi di farmacia possiamo anche trovare spray, sciroppi e altri medicinali che contribuiscono ( o almeno ci provano) a liberare le vie respiratorie al meglio per evitare il russamento. Tuttavia questa problematica potrebbe indicare, in alcuni soggetti come i bambini la necessità di asportare le tonsille. Quindi, se è questo il caso è necessario rivolgersi ad un medico per poter iniziare ad avviare la procedura per una cura del bambino.

Ricordiamo, russare non è pericoloso, ma fastidioso per chi lo fa e soprattutto per chi è intorno al soggetto che russa.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone