Si lavora per prolungare la tregua in Siria

Il presidente americano Obama, in una riunione con i suoi consiglieri per la Sicurezza nazionale, ha spiegato che gli USA “non faranno altri passi negli accordi con Mosca finché non vedranno 7 giorni continui di violenza ridotta e di duraturo accesso umanitario”. Lo riferisce la Casa Bianca.

Aiuti umanitari

Le due superpotenze lavorano per una proroga della tregua in Siria per consentire l’arrivo di aiuti umanitari.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone