Rimini, operazione “Life Style” contro lo spaccio di anabolizzanti

La Polizia di Rimini, nell’ambito dell’operazione “Life Style“, ha eseguito arresti e perquisizioni. La Polizia di Stato di Rimini ha messo in campo oltre 100 uomini con l’ausilio anche delle unità cinofile. L’ordinanza del Gip del Tribunale di Rimini riguarda 18 persone responsabili di spaccio di sostanze stupefacenti connesso con “il mondo della notte” della Riviera e un’attività redditizia di commercializzazione nelle palestre di sostanze vietate come “Winstrol Depot“; “Rexogin“; “Trembolone“, steroidi anabolizzanti.

Operazione partita dall’arresto di un giovane magrebino

Sono 18 le misure cautelari per spaccio di anabolizzanti nelle palestre e di droga nei locali notturni della Riviera. Tra gli indagati cittadini italiani, albanesi e marocchini, le sostanze spacciate soprattutto cocaina e farmaci dopanti. L’indagine, coordinata dal sostituto Procuratore, Davide Ercolani, è partita proprio dall’arresto di un giovane magrebino.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rimini, operazione “Life Style” contro lo spaccio di anabolizzanti Rimini, operazione “Life Style” contro lo spaccio di anabolizzanti ultima modifica: 2016-09-07T14:36:35+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone