Lucca, 8 settembre giornata di condivisione, di inclusione e di scambio di esperienze

Condivisione. Inclusione. Scambio di esperienze. Sono i temi al centro della giornata di volontariato solidale. L’assessore Antonio Sichi spiega che “con questa iniziativa vogliamo continuare su quella impostazione che prevede di non limitarsi a dare un tetto sulla testa ai profughi, ma di cercare di costruire ponti con i territori che accolgono attraverso progetti sociali che abbiano un riscontro concreto con le zone coinvolte e aiutino l’integrazione”.

Dare un contributo alla tutela degli spazi pubblici

La giornata si svolgerà l’8 settembre, dalle 9 alle 12, e gli appuntamenti in cui saranno coinvolti i richiedenti asilo sono dislocati in diverse zone proprio grazie tante associazioni coinvolte. Manutenzione del verde e azioni per il decoro urbano saranno così attuate a Piazzale Sforza a Sant’Anna grazie ad Arci, al Foro Boario e sull’argine del fiume Serchio dalla Terrazza Petroni a Nave con la cooperativa Odissea e Associazione le Vie; le iniziative della cooperativa Odissea saranno presenti anche nella zona di Nozzano Castello e a Ponte a Moriano, nella piazza e zone limitrofe, qui insieme ai volontari della Croce Verde. Il GVAI opererà in via Sarzanese mentre il CEIS in viale Castracani. La Cooperativa Giovani e Comunità opererà a San Cassiano a Vico, nelle zona della chiesa e del cimitero, e alla SS. Annunziata da via Lucio Papa III fino al Campo di Marte. Tutti questi progetti rivolti alla pubblica utilità saranno svolti con la collaborazione di Sistema Ambiente.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone