Juve, revoca dello scudetto 2006 e conseguente retrocessione no al maxi risarcimento

Delusione tra i tifosi della Vecchia Signora. Il Tar del Lazio ha detto no al ricorso della Juventus. La società bianconera chiedeva un maxi risarcimento del danno subito a seguito della revoca dello scudetto 2006 e conseguente retrocessione. “Il Tar non può pronunciarsi se lo ha già fatto il collegio arbitrale”. E’ quanto recita la sentenza pubblicata in data odierna.

Il Tar del Lazio, sez. I ter, ha depositato le motivazioni della decisione assunta nell’udienza del 18 luglio scorso, “respingendo il ricorso proposto dall’A.S. Juventus contro il Coni per ottenere il risarcimento del danno subito a seguito della revoca dello scudetto e conseguente retrocessione”.

Juventus Inter

“Calciopoli”

I fatti risalgono a 10 anni addietro, allo scandalo “Calcipoli” che portò all’applicazione da parte del Coni di sanzioni nei confronti della Juventus ed all’attribuzione dello scudetto all’Inter. Il Tar ha respinto la domanda di risarcimento “ritenendo che l’intera vicenda fosse già stata trattata in un precedente ricorso, presentato sempre dalla Juventus nel 2006, e poi abbandonato dalla società, che preferì ricorrere al lodo arbitrale da cui tuttavia uscì sconfitta”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Juve, revoca dello scudetto 2006 e conseguente retrocessione no al maxi risarcimento Juve, revoca dello scudetto 2006 e conseguente retrocessione no al maxi risarcimento ultima modifica: 2016-09-06T18:10:54+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento