Arbatax, sospetto di radioattività tra i materiali ferrosi lavorati dalla Saipem Intermare

Le anomalie sono state segnalate alla Prefettura di Nuoro da un Centro raccolta degli scarti di lavorazione, azienda dove viene misurata anche la radioattività del materiale lavorato e dove la Saipem Intermare conferisce i suoi residui. E’ scattato l’allarme.

Non vi sarebbero pericoli per la popolazione

Negli stabilimenti della multinazionale sono arrivati 5 mezzi dei Vigili del fuoco del Nucleo Nbcr (Biologico chimico nucleare e radiologico) del Comando regionale e di quello provinciale di Nuoro, per verificare i parametri di radioattività e poi trasmetterli alle autorità preposte alla sicurezza e alla salute della popolazione, alla Prefettura e alla Asl. Non vi sarebbero però pericoli per la popolazione.

Il sospetto di radioattività è stato individuato nella zona industriale di Arbatax tra i materiali ferrosi lavorati dalla Saipem Intermare, l’azienda che produce piattaforme petrolifere.

9 su 10 da parte di 34 recensori Arbatax, sospetto di radioattività tra i materiali ferrosi lavorati dalla Saipem Intermare Arbatax, sospetto di radioattività tra i materiali ferrosi lavorati dalla Saipem Intermare ultima modifica: 2016-09-06T14:50:19+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone