Gli Italiani che vanno all’estero per curare i denti

Sarà la crisi, probabilmente anche la voglia di risparmiare proprio su tutto ma anche in tema di cura della persona, stiamo assistendo ad un fenomeno del tutto nuovo negli ultimi anni (rispetto al passato): il turismo dentale per curarsi i denti in altri paesi dove i costi da sostenere sono certamente inferiori rispetto all’Italia.

Una sorta di esportazione di pazienti verso cliniche odontoiatriche, spesso residenti nei paesi dell’est Europa e/o in nord Africa.

Precisiamo che nella maggior parte dei casi si tratta di strutture professionali con medici ed assistenti competenti.
Al lato pratico, attualmente sono decine di migliaia gli italiani che ogni anno si recano in vari paesi europei dell’est Europa per accedere a cure dentali impegnative (in termini di costi e di intervento) e nella maggior parte dei casi, abbiamo di fronte esponenti della (ormai ex) classe media italiana che cercano di mantenere un livello qualitativo dignitoso risparmiando anche sulle cure dentali.
Bisogna però dire che siamo di fronte ad un fenomeno del tutto nuovo che non coinvolge solo l’Italia ma anche molti altri paesi occidentali (Usa, Gran Bretagna, Germania, Austria, Francia, ecc.) dai quali parte costantemente un flusso di alcune centinaia di migliaia di persone ogni anno per destinazioni lontane al fine di accedere a cure sanitarie di vario tipo a prezzi decisamente inferiori rispetto al paese di residenza.

Andare all’estero a curarsi. Che cosa li spinge?

La ricerca del risparmio è senza dubbio la primaria molla che porta una persona a recarsi all’estero per farsi curare a costi minori.

Le differenze di costo in tema odontoiatrico al lato pratico possono superare anche i 7/8.000 euro per ogni trattamento, tenendo conto anche dei costi di viaggio e di permanenza nell’altro paese durante il periodo di cura.

E’ evidente che risparmiare alcune migliaia di euro costituisce un motivo importante fattore ma non è il solo.

Dentisti in Albania. Turismo, investimenti ed altre motivazioni

Sempre di più le cliniche dentali all’estero cercano di attrarre clienti/pazienti con pacchetti all incluse che prevedono : viaggio, alloggio e tempo libero.

Di fatto, dei veri e propri pacchetti turistici, insomma, unire la cura dei denti con una breve vacanza che coinvolge tutti i membri della famiglia.

I paesi che ospitano queste cliniche sono spesso nazioni che vivono una fase di crescita economica e sono quindi attrattivi per investimenti (anche di piccolo importo) e per un’offerta formativa (università ad esempio) che attrae i giovani (i figli dei pazienti).

9 su 10 da parte di 34 recensori Gli Italiani che vanno all’estero per curare i denti Gli Italiani che vanno all’estero per curare i denti ultima modifica: 2016-09-01T20:17:42+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone