Genova, ultime operazioni di demolizione della Costa Concordia

La nave da crociera Concordia naufragò davanti all’Isola del Giglio il 13 gennaio 2012, causando la morte di 32 persone. Complesse le operazioni prima di messa in sicurezza, poi di trasferimento e in seguito di demolizione.

Ultimo atto per il relitto della Costa Concordia

Dopo oltre 4 anni si scrive l’ultima pagina del capitolo legato alla demolizione. Il relitto passa dal “Superbacino” dove è stato sezionato, al bacino 4 dove avverrà la demolizione di ciò che resta dello scafo. Per permettere l’operazione di trasferimento, le attività nel porto di Genova sono state sospese nell’area della manovra.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone