Prestiti Senza Busta Paga: Le Migliori Soluzioni Online

 

Prestiti Senza Busta Paga e Senza Garanzie: Come Funzionano

Ottenere dei prestiti senza busta paga è possibile, anche se sembra una blasfemia solamente la frase. Perché oggi, in tempi di stretta sul credito concesso da parte delle banche potrebbe davvero sembrare impossibile ottenere un credito senza offrire una garanzia solida e duratura come una busta paga (basta leggere le news e gli aggiornamenti degli ultimi anni a riguardo per farsi un’idea).

Eppure sono diverse le banche o società di credito che consentono di poter ottenere un prestito senza busta paga, anche se va detto che in cambio richiedono altre garanzie e che l’importo massimo finanziabile spesso non supera i 5000 euro.

Prestito Senza Busta Paga Online: Caratteristiche Principali

Si tratta quindi di piccoli finanziamenti, e di offerte che si rivolgono perlopiù a quelle categorie di soggetti che non hanno o non possono avere un’entrata mensile fissa nel tempo.

Ad esempio studenti, casalinghe, disoccupati, lavoratori irregolari o giovani imprenditori possono accedere a questa particolare forma di finanziamento.

Tuttavia è importante chiarire che le banche o gli istituti che esaminano la richiesta di prestito senza busta paga possono rifiutare la richiesta, anche in presenza di un garante.

Certamente però avere una persona che garantisce chi non ha un reddito fisso, e magari con una storia creditizia senza macchie (no mancati pagamenti o altri problemi di rimborso prestito) contribuisce ad aumentare le possibilità che la richiesta possa andare a buon fine.

Prestiti Personali Senza Busta Paga: Quali Sono gli Svantaggi?

Chi però non ha né un’entrata mensile fissa né un possibile garante fisico affidabile ha poche alternative su cui poter contare.

Una di queste è quella dei prestiti cambializzati, ossia una forma di prestito in cui la banca può rivalersi direttamente sui beni del richiedente nel caso di mancato pagamento anche di una sola rata.

Non si tratta comunque di una forma di finanziamento prediletta da parte delle società di credito, poiché comporta la “fatica” di rivalersi sui beni in pegno sia dal punto di vista economico che da quello organizzativo.

Pure per il richiedente questa non è una forma di prestito conveniente: infatti la banca può rivalersi sui beni del cliente senza una sentenza o un decreto.

Anche sul versante economico le spese per il rimborso aumenterebbero notevolmente, a causa di un tasso TAEG maggiorato a causa degli interessi da pagare e della polizza assicurativa che il richiedente dovrebbe stipulare per ottenere la cifra di denaro richiesta.

Prestiti Senza Stipendio Fisso: Ipoteca sulla Casa

Un modo per ottenere un prestito senza busta paga simile a quello che viene applicato per i mutui è quello della ipoteca su un bene immobile. Tuttavia si tratta di un metodo poco praticato dalle banche e mal visto da esse, visto che dato il limitato importo da erogare rispetto a quello di un mutuo l’emittente spesso dovrebbe ipotecare la parte di una casa e resterebbe dunque difficile rientrare della liquidità nel caso di una o più rate non pagate.

Questo è un fattore che determina il basso flusso di finanziamenti di questa tipologia concessi dagli istituti di credito.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone