Trading in Italia: i trends del momento

Quali sono le tendenze di questi tempi nel mondo del trading online? La crisi ormai avanza, e gli Italiani hanno sempre più bisogno di svincolare i propri soldi dalle banche, per cercare di trovare fonti di reddito e di investimento alternative. Questi metodi esistono, e sono usati da milioni di utenti ogni giorno. I tassi d’interesse sono ai minimi storici, esistono quindi degli investimenti redditizi che permettono ancora oggi di guadagnare? E quali sono le tendenze attuali per gli investimenti ad alto rischio, e quindi trends di trading in italia ad alto rendimento?

Oggi, cercheremo di affrontare i trends del trading, fornendovi le piattaforme che rappresentano lo stato dell’arte attuale.

Che cosa è il Trading Online

Non tutti conoscono il trading online, ed è quindi cosa buona e giusta fornire un’infarinatura di base al mondo della borsa in rete. Vediamo quindi che cosa è il trading online, prima di parlare dei trend dell’anno.

Definizione di Trading Online: Investire online, noto anche come il commercio on-line o TOL (Trading On-Line), è il processo attraverso il quale i singoli investitori e commercianti acquistano e vendono titoli su una rete di commercio elettronica, in genere con una società di brokeraggio. Questo tipo di commercio e di investimento è diventato ormai la norma per i singoli investitori e gli operatori dalla fine del 1990, in quanto molti broker che offrono servizi tramite una vasta gamma di piattaforme di trading online.

Trading Online: Diversificare il proprio portafoglio

Prima di parlare dei metodi per investire online, è necessario anche specificare il fatto che il trading online non è un’attività esente da rischio. È quindi necessario cercare di massimizzare i profitti, cercando di contenere le perdite.

Ciò può essere fatto attraverso un adeguato money management, e attraverso la diversificazione del portafoglio. Il consiglio è quindi quello di non investire tutto soltanto in un mercato, ma cercare di “spalmare” i propri soldi in vari mercati, possibilmente correlati inversamente.

È poi importante sottolineare che prima di scegliere e investire nella modalità che più si preferisce, bisogna considerare vari fattori, tra cui:

– Il tempo max. in cui si vuole “mettere” i propri soldi in un investimento;
– La difficoltà che si potrebbe incontrare per svincolare i soldi dall’investimento;
– I rischi che si è disposti ad accettare iniziando ad investire in un determinato mercato.

Trading con i BTP Italia

Sicuramente uno dei grandi trend del 2016, è quello nei BTP Italia, non tanto per il rendimento (che è molto basso) ma per la sicurezza. Se amate degli investimenti sicuri e moderatamente redditizi, i BTP Italia sono un investimento che è molto preferito a tutti gli altri bond, nonostante oggi siano molto meno profittevoli.

Con un BTP Italia a 10 anni, è possibile ricevere un rendimento che si aggira intorno al 3% annuo. Si tratta comunque di un rendimento di tutto rispetto, considerando che i tassi di riferimento in gran parte del mondo sono a zero, e investimenti di questo tipo hanno l’aliquota agevolata, che è del 12%.

I BTP Italia sono quell’investimento che permette all’investitore di essere sicuro al 100% che i suoi soldi frutteranno qualcosa, e saranno al tempo stesso al sicuro. L’unico inconveniente potrebbe essere quello in cui lo Stato Italiano fallisca, ma si tratta comunque di un’ipotesi molto remota.

Trading Online sui mercati finanziari

Attraverso il trading online, il grande trend della finanza nel 2016 (ma ormai è da metà anni 2000 che in italia vanno fortissimo), sono molti gli italiani che hanno intrapreso la grande strada della finanza. Si tratta senza dubbio del metodo più utilizzato tutt’oggi per investire, ed è possibile investire (intendiamoci, a bassissimi costi, zero commissioni e senza dover depositare una fortuna oppure direttamente con denaro virtuale gratis) in diversi mercati, tra cui:

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
  • Materie Prime
  • E molti altri ancora

Vediamo quindi bene questi quattro mercati nel dettaglio.

Forex: Il mercato delle valute (che può essere anche chiamato con il nome di Forex, FX, o mercato valutario) è il più grande mercato del mondo, decentralizzato e globale, utilizzato da tutti i trader per fare trading nel mondo delle valute. Significa dunque che attraverso un broker forex, è possibile acquistare e vendere in tempo reale le varie coppie di valute forex, come EUR/USD. In termini di volume di trading, è senza dubbio il più grande mercato del mondo.
I principali player a questo mercato sono le banche internazionali più grandi. I centri finanziari in tutto il mondo fanno la parte dell’hub di trading, in una vasta gamma di diversi tipi di acquirenti e venditori che fanno trading a tutte le ore, cinque giorni alla settimana, con l’eccezione del fine settimana. Il mercato del forex non determina i valori relativi delle diverse valute, ma decreta il prezzo di mercato attuale del valore di una valuta nei confronti di un’altra. Il forex sta prendendo molto piede negli ultimi tempi, grazie anche ai broker CFD, che sono sempre di più e permettono di fare trading con bassi spread e commissioni pari allo zero. Visita il sito Avatrade per maggiori info.

forex

Azioni: le azioni (chiamate anche capitale sociale) di una società, costituisce le parti dell’azienda che sono di proprietà di chi le ha comprate. I titoli azionari rappresentano i residui attivi della società date agli azionisti dopo le dimissioni di tutti i crediti di alto livello come i debiti garantiti e non garantiti. Il patrimonio degli azionisti non può essere ritirato dalla società in una modalità che può essere dannosa per i creditori della società.
Attraverso i broker di trading online e i CFD, è possibile investire sia al rialzo che al ribasso nei titoli azionari, pur non possedendoli ma semplicemente speculando al rialzo o al ribasso, e guadagnando in base alla differenza di prezzo (proprio per questo i CFD vengono chiamati contratti per differenza). Si tratta della modalità di trading più veloce e a basso costo possibile, che ha permesso negli anni, a tutti di avvicinarsi ai mercati finanziari, prima riservati soltanto alle elite dell’alta finanza.

mercato-azioni

Indici: gli indici sono molto simili alle azioni. Un indice azionario o indice di borsa borsa è una misura del valore di una sezione del mercato azionario. Viene calcolato in base ai prezzi dei titoli selezionati (di solito una media ponderata). Si tratta di uno strumento utilizzato dagli investitori e responsabili finanziari per descrivere il mercato, e per confrontare il guadagno su investimenti specifici. Con i broker di trading online, è possibile investire in qualsiasi indice, come ad esempio lo S&P500, che rappresenta le 500 aziende USA a più alta capitalizzazione.

materie-prime

Materie Prime: In economia, una materia prima è un oggetto commerciabile prodotto per soddisfare desideri o bisogni. Spesso l’articolo è intercambiabile. Le materie prime economiche comprendono beni e servizi. Le materie prime più scambiate nei mercati finanziari sono l’Oro, il Petrolio e l’Argento.

In conclusione

Questi sono al momento i trends di trading in Italia, ed è normale poter affermare che questi metodi di investimento (sopratutto il trading online) saranno destinati ad aumentare in termini di popolarità sempre di più negli anni, grazie alla loro grande redditività, ai bassi costi e alla possibilità di svincolare i soldi in maniera molto veloce. L’importante è registrarsi su un broker che sia regolato CONSOB ed utilizzare broker regolati per il trading online, che si sono rivelati affidabili e profittevoli negli anni.

Salva

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone