Pirozzi: “ad Amatrice mancano ancora persone all’appello, ne stimo a braccio almeno quindici”

E’ quanto ha dichiarato i sindaco Sergio Pirozzi, primo cittadino di Amatrice rasa al suolo dal terremoto. “Trovare persone ancora vive sotto le macerie è solo una speranza: conoscendo il tempo passato e lo stato di consistenza degli edifici crollati solo un miracolo, che ci può essere, potrà riportare alla vita qualche mio concittadino”.

Avanti nelle ricerche ma non ci sono più dispersi nelle Marche

Per il comandante regionale Ugo Bonessio, al campo base di Arquata del Tronto nelle Marche “ai vigili del fuoco non risulta più alcun disperso” dopo il sisma.  Le ricerche in tutto il territorio terremotato vanno avanti.

Stop assoluto all’invio di nuovi aiuti, soprattutto generi di prima necessità

E’ quanto riguarda i comuni di Amatrice e Accumoli colpiti dal sisma. Lo si è stabilito nel vertice tenutosi alla Provincia di Rieti a cui erano presenti il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e il capo della Protezione civile Fabrizio Curcio. Per quanto riguarda gli aiuti economici è stato ribadito l’invito a effettuare donazioni solo attraverso canali ufficiali.

9 su 10 da parte di 34 recensori Pirozzi: “ad Amatrice mancano ancora persone all’appello, ne stimo a braccio almeno quindici” Pirozzi: “ad Amatrice mancano ancora persone all’appello, ne stimo a braccio almeno quindici” ultima modifica: 2016-08-26T16:21:01+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone