Terremoto, i cani “molecolari” non fiutano più persone vive a Pescara del Tronto

La drammatica notizia viene riferita ai media da alcuni soccorritori di rientro nella notte dalla frazione di Arquata, devastata dal sisma. Non è un buon segno ma le speranze non sono finite.

Notte da sfollati

Presso il centro di soccorso alle pendici della cittadina un centinaio di sfollati sono ospitati nelle tende utilizzate anche dai diversi soccorritori per riposarsi. In cima alla collina lavora una squadra dei Vigili del fuoco, in attesa di rinforzi all’alba.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone