Ancora notte da incubo, proseguono a decine le scosse di terremoto

Continua a tremare la terra tra Lazio, Marche e Umbria dopo il violento sisma ha devastato Reatino e Ascolano. Dalla mezzanotte si sono registrate oltre 60 di magnitudo 2 o superiore.

La più forte – al momento – è stata una di 3.8 all’1:22, con epicentro vicino Accumoli e Cittareale. Due minuti dopo, una di magnitudo 3.4 si è verificata tra Accumoli e Arquata del Tronto.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone