Terremoto in Centro Italia, Protezione civile Bolzano invia prima squadra

Tutta l’Italia si mobilita in questa situazione di emergenza. Il forte terremoto che nella notte ha colpito un’ampia zona dell’Italia centrale non lascia indifferente l’Alto Adige. “In questi momenti drammatici siamo vicini alla popolazione e alle istituzioni – commentano il presidente Arno Kompatscher e l’assessore alla protezione civile Arnold Schuler – che possono contare su tutto l’aiuto necessario da parte della Provincia di Bolzano”. Già questa mattina, infatti, si è attivato il Centro situazioni presso la sede dell’Agenzia per la protezione civile di via Druso 116, a Bolzano, e nelle scorse ore la Commissione speciale della Protezione civile italiana ha chiesto la disponibilità ad inviare una colonna mobile e un’unità cinofila.

Partiti soccorsi dall’Alto Adige

“Siamo pronti ad ogni intervento – sottolinea il direttore dell’Agenzia per la protezione civile Rudolf Pollinger – e nel giro di 12 ore, in caso di richiesta, possiamo inviare una colonna mobile in grado di dare ospitalità e cura a circa 250 persone. In caso di necessità, inoltre, sono a disposizione anche 11 unità cinofile”. Alle 14 di oggi (24 agosto) verrà intanto inviata una prima squadra con compiti esplorativi, formata da 4 persone in rappresentanza di Protezione civile provinciale, Croce bianca, Croce Rossa e Corpo permanente dei Vigili del fuoco. Chi volesse avere notizie su conoscenti o parenti presenti nelle zone colpite dal terremoto può contattare il numero verde 800 840 840 attivato presso il Dipartimento della Protezione civile di Roma.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone