Rosarno, omicidio di Antonio Scarfone fermati Angelo Scarfone e Luigi Timpani

Antonio Scarfone, commerciante già noto alle forze dell’ordine di 49 anni, è stato ucciso nella serata di domenica scorsa a Rosarno. I Carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro e della tenenza di Rosarno hanno sottoposto a fermo due persone accusate dell’omicidio.

Fermati il fratello e il nipote della vittima

I fermi sono stati eseguiti a carico di Angelo Scarfone, 52 anni, e Luigi Timpani, 28 anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine. Il movente, in base alla ricostruzione dei Carabinieri, sarebbe legato a questioni che si trascinavano da tempo relative al possesso dell’abitazione della madre del commerciante ed alla riscossione della sua pensione.

Convalidati i fermi

Emessi dalla Procura di Palmi, i fermi sono già stati convalidati dal Gip che ha emesso un provvedimento di custodia cautelare in carcere a carico di Scarfone, ritenuto l’esecutore materiale del delitto, e di Timpani. Già la mattina del 14 agosto Antonio Scarfone sarebbe stato minacciato dal fratello, dal nipote e da altre 4 persone.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rosarno, omicidio di Antonio Scarfone fermati Angelo Scarfone e Luigi Timpani Rosarno, omicidio di Antonio Scarfone fermati Angelo Scarfone e Luigi Timpani ultima modifica: 2016-08-23T11:06:45+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento